Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

NCIS – 11×04 Il rifugio (Anonymous was a Woman)

NCIS – Unità anticrimine - 11

Gibbs e McGee vanno in Afghanistan per indagare sull’omicidio di una donna che aveva assunto l’identità di un soldato deceduto. Gibbs porta alla luce un rifugio per donne afghane collegato a Mike Franks (Muse Watson). Ecco il video promo dell’episodio.

Immagine anteprima YouTube

Anticipazioni e Spoiler

Quando l’NCIS è chiamata ad investigare sull’assassinio di un sergente dei Marine, scopre che, in realtà, la vittima è una donna che aveva rubato l’identità al sergente. La squadra ha difficoltà ad identificarla, perché le impronte ed il volto della donna sono bruciate dall’acido, ma scopre il suo nome, Nadira, da un incisione sulla sua collana.
Dopo aver trovato una domanda di lavoro nella quale la vittima aveva segnalato la nuora del mentore di Gibbs, Mike Franks, come suo contatto di emergenza, la squadra la interroga e scopre che Mike le aveva chiesto di prendersi cura di Nadira, ma senza darle alcuna spiegazione.
Ducky analizza le ustioni e cicatrici da acido di Nadira e determina che la donna è stata vittima di un delitto d’onore. Un’impronta trovata sulla collana li conduce ad un sospetto che si rivela essere un sicario (ingaggiato da qualcuno), che stava lavorando su una lista di bersagli, fornitagli dal mandante, contenente le nuove identità di donne contrabbandate negli Stati Uniti dall’Afganistan.
Quando la squadra scopre che tutte le donne si trovano nello stesso rifugio fuori Kabul, si reca sul luogo per investigare, ma viene distratta dalla notizia di un imminente attacco contro il rifugio dalla gente del luogo. Gibbs, però, motivato dal ricordo di quando si era rifiutato di dare una mano a Mike per portare negli Stati Uniti quelle donne (vittime di abusi e torture), decide di restare nonostante le istruzioni di evacuare l’area. Le forze armate locali attaccano il rifugio, Gibbs decide di affrontarli a testa alta e comincia a combattere corpo a corpo per difendere le donne fino all’arrivo dei rinforzi.
Nel frattempo si scopre che una delle donne che si trovano al rifugio è stata costretta, con violenza dal marito, a rivelare le nuove identità.
Alla fine Gibbs riesce a portare le donne negli Stati Uniti, riunendo, anche, un giovane rifugiato con sua madre.

Powered by Romavirtuale.com