Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Da Vinci’s Demons – 2×05 The Sun and the Moon

Da Vinci’s Demons

Leonardo da Vinci (Tom Riley), Riario (Blake Ritson) e Nico (Eros Vlahos)  si incontrano di nuovo nel Nuovo Mondo. Intanto, una vecchia fiamma di Lorenzo de’ Medici (Elliot Cowan) salva Firenze e Clarice (Lara Pulver) scopre chi c’è dietro alle minacce alla banca dei Medici. Ecco il video promo dell’episodio.

Immagine anteprima YouTube

Anticipazioni e Spoiler

Leonardo, Zoroastro, Vespucci ed alcuni dei passeggeri della Sentinel vanno alla scoperta della terra appena avvistata; vedono il relitto dell’imbarcazione di Riario e credono che, se è sopravvissuto, con lui ci sarà anche Nico. Leonardo comunica a Vespucci che ritorneranno dopo tre mesi, se entro tale data lui e Zoroastro non faranno ritorno, lui potrà andarsene.
Piero Da Vinci e Lorenzo sono prigionieri, Lorenzo cerca di convincere una guardia di essere un emissario di Ippolita, sorella di Ludovico Sforza, moglie del Re di Napoli, Alfonso, di chiamarsi Gallus e Daphnis, poi lo corrompe.
A Palazzo Medici intanto, Vanessa riceve Verrocchio e con lui un aiutante, Benedetto (Joe Coen), che piace alla ragazza. Clarice intanto parla con Sassetti e un altro banchiere circa i debiti contratti dai Medici, poi Sassetti fa ingelosire Clarice raccontandole di Ippolita Sforza, ex fidanzata di Lorenzo.
Leonardo e Zoroastro intanto, esplorano l’isola in cui sono sbarcati, tra fiori ed animali esotici. Tra gli alberi trovano un simbolo, simile a quello posto sulla chiave in possesso di Lorenzo, intanto fra gli alberi è nascosto un indigeno.
Ippolita (Jeany Spark) va visita a Lorenzo in prigione ed arriva anche Alfonso, Lorenzo gli chiede la possibilità di vedere suo padre. Clarice intanto riceve Carlo de’ Medici, che si offre di aiutarla con i banchieri, in cambio vuole un posto a capo; poi si incontra con loro e sembra progettare un piano per far decadere Clarice. Vanessa sente Sassetti e il collega tramare.
Leonardo e gli uomini arrivano in un punto della foresta dove trovano segni di civilizzazione; degli uomini li attaccano, poi li fanno prigionieri. Leonardo cerca di decifrare il loro linguaggio. Lorenzo e Piero Da Vinci intanto vengono invitati a cenare con Alfonso ed Ippolita, ma il loro cibo ha qualche sostanza che, presto, li fa addormentare.
A palazzo Medici intanto, Vanessa riferisce a Clarice del complotto dei due banchieri e di Carlo de’ Medici. Leonardo, Zoroastro e gli altri uomini proseguono il loro viaggio insieme agli indigeni, Zoroastro ne attacca uno, poi arriva una donna e li salva, proseguendo il viaggio con gli indigeni. Vengono condotti dinnanzi ad un’altra donna, Ima (Carolina Guerra), che ruba la chiave appesa al collo di Leonardo.
Clarice, intanto, presenta Carlo come nuovo responsabile della banca di Firenze, Sassetti spinge il consiglio a votare in favore dell’abdicazione di Clarice; Carlo le dimostra le prove dei piani di Sassetti, poi insieme decidono di decimare il consiglio.
A Napoli, Ferrante mostra a Lorenzo come squartare un uomo, intanto lui continua a convincere il Re di dar credito a Firenze.
Lorenzo e Zoroastro vengono portati come vittime sacrificali all’altare della popolazione, probabilmente azteca, Ima consegna la chiave di Leonardo al capo tribù. Uno degli uomini viene liberato, dovrà scegliere un oggetto che dimostrerà la sua indole: sceglie un bastone, dopodiché viene colpito alla testa da un guerriero che gli fracassa il cranio.
A palazzo Medici, Clarice e Carlo si chiariscono, a Napoli, Ferrante porta Lorenzo nei suoi appartamenti poi gli propone di giocare, la posta è la salvezza della propria vita.
Nella foresta, un altro uomo viene liberato e sceglie di bere da un calice, il capo tribù si toglie la maschera e lo pugnala alla gola, poi tocca a Zoroastro, Leonardo cerca di capire come aiutarlo. Parla la loro lingua e poi dimostra che i tre oggetti rappresentano una metafora della vita: il bastone per arare la terra, i chicchi per piantarli e il calice per far crescere le piante.
Ima sussurra all’orecchio di Leonardo il suo nome, poi li imprigionano, trovano così Nico, Riario e Zita. Leonardo decide di collaborare con Riario per trovare il “Libro delle Lamine”. La donna che li aveva accolti entra con in mano il Libro e parla la loro lingua. Vuole parlare ma solamente con Leonardo.
Ippolita va a far visita a Lorenzo in cella, mentre Clarice fa l’amore con Carlo de’ Medici. Vanessa li vede e Carlo vede Vanessa.
Ima intanto, porta Leonardo in una grotta, gli mostra alcune scritture rupestri, tra cui i disegni di un uomo e una donna, il Sole e la Luna, esistiti veramente. Leonardo capisce che la Luna potrebbe essere stata sua madre.

Powered by Romavirtuale.com