Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.

Vikings – 2×04 Eye For an Eye

Vikings

Ragnar (Travis Fimmel) e Ecbert (Linus Roache) si trovano faccia a faccia. Jarl Burg (Thorbjørn Harr) governa Kattegat con il pugno di ferro, mentre Rollo (Clive Standen) deve diventare il leader del popolo che attende il ritorno di Ragnar. Ecco il video promo dell’episodio.

Immagine anteprima YouTube

Anticipazioni e spoiler

Rollo, nonostante la riluttanza della Principessa Alsaug, porta i sopravvissuti di Kattegat ad accamparsi in un paesino sperduto. Nel frattempo Jarl Borg si presenta alla popolazione spiegando che governerà Kattegat al posto di Ragnar, con il pugno di ferro, chiedendo di farsi portare al suo cospetto i fuggitivi. Chiunque ci riuscirà verrà ripagato con oro e argento.
Nell’incontro tra Jarl Borg e l’indovino, quest’ultimo rivela che nel suo futuro vede un’ aquila piombare su di lui, unì aquila che sarà il destino del nuovo governatore.
Ecbert decide di incontrare Ragnar e i vichinghi, mandando il proprio figlio come ostaggio da scambiare con un altro ostaggio dello stesso valore, per cercare di avere un dialogo equo con gli invasori.
Ragnar stesso viene così scelto come ostaggio da donare in cambio del figlio del sovrano. Il vichingo, si incontra così con Ecbert, rilassandosi entrambi a mollo su una piscina nel palazzo reale.
Ecbert chiede a Ragnar perché non se ne vanno a casa dopo il loro ultimo saccheggio che ha portato molte ricchezze. Ma il vichingo risponde che non è interessato ai tesori, ma che vuole curiosare tra i terreni. Ecbert quindi gli offre delle terre, in cambio di un aiuto  per raggiungere i propri scopi.
Nel frattempo nella casupola dove Rollo e i sopravvissuti si sono rifugiati, la Principessa non riesce a capacitarsi della sporcizia ed adattarsi, convinta che quel posto porti solo malattie. Siggy cerca di farla ragionare, ma lei non ci sta e avverte che non rimarrà in quel posto ancora a lungo.
A Ragnar arrivano le notizie dell’invasione di Jarl Borg a Kattegat, decidendo così di partire in fretta e furia per ritrovare la sua famiglia. Horik chiede però di restare in compagnia di Athlestan in modo da riuscire a tradurre la lingua di Ecbert. L’ex prete decide quindi di abbandonare Ragnar e continuare la campagna nelle lande inglesi, con rammarico del vichingo che lo avverte: ‘Se dovessi cambiare idea, noi, i tuoi amici, partiremo alle prime luci dell’alba’.
Bjorn, figlio di Ragnar, avvisa sua madre della situazione a Kattegat, chiedendole di tornare in aiuto della sua vecchia patria. Lagertha però non sembra convinta di poter compiere un gesto del genere dopo tutto quello che è successo, facendo infuriare Bjorn.
Rollo spiega a Siggy che ci sono trenta famiglie pronte a combattere con loro contro Jarl Borg, ma la donna sa che non sono abbastanza per vincere la battaglia. Rollo sottolinea però che potrebbero bastare per non far sentire al sicuro l’usurpatore, in attesa del ritorno dell’esercito di Ragnar.
Lagertha, intanto, decide di parlare con il marito della situazione a Kattegat, cercando di fargli capire che Jarl Borg potrebbe poi invadere il suo di territorio. L’uomo non ci sta a sentire queste cose e cerca di stuprarla, Lagertha però reagisce da vera guerriera, facendosi portare rispetto.
Athelstan cerca di ritrovare conforto nelle scritture, ma ogni volta che apre la Bibbia le vede riempirsi di sangue.
Ecbert viene a sapere che metà delle forze di Ragnar sono salpate così mentre Ragnar raggiunge le coste di Kattegat, alla ricerca della sua famiglia, l’esercito di Horik viene attaccato. Athelstan riesce a sfuggire nascondendosi tra l’erba alta. Ma anche qui i soldati anglosassoni lo scovano, vestendolo come Gesù e crocifiggendolo. Il ragazzo però viene salvato dall’arrivo di Re Ecbert.
Ragnar è riuscito a raggiungere la casupola dove si è rifugiata la sua famiglia, qui incontra per la prima volta il suo ultimogenito, Sigurd, cieco da un occhio.
Il vichingo rivela a Rollo che vuole attaccare Jarl Borg, ma c’è bisogno di più uomini per poter pensare di prevalere. La mattina gli uomini guidati da Lagertha raggiungono Ragnar per aiutarlo.

Powered by Romavirtuale.com